Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.
We love social networks! join with us!

Dal 22 ottobre al 14 novembre 2011 presso lo studio dell’artista Fabrizio Barsotti, al civico 153 di via del Fosso a Lucca, si terrà la mostra personale dell’artista russo Alexander Daniloff “Intorno al gioco”. La personale offre la preziosa occasione di avvicinarsi ad opere che dimostrano come questo pittore abbia dimestichezza con le tecniche espressive più svariate, che spaziano dall’olio all’acquarello e così via; un percorso breve ma intenso, che darà ai visitatori la possibilità di intraprendere un viaggio in epoche reali o mitologiche, tra favole di dame e cavalieri, in fiabesche situazioni ironiche o piene d’inquietudine.Nato a Donetsk (URSS) nel 1963, dopo aver terminato gli studi alla Scuola Teatrale di Niznij Novgorod (Russia) nel 1990 Alexander Daniloff si è immediatamente inserito nel mondo dell’arte conseguendo notevole successo fin dalle sue prime mostre sia in Russia che al estero. Oltre della pittura si dedica alla creazione di scene, costumi e locandine per il teatro dei burattini in collaborazione con la moglie Svetlana all’epoca scenografa del Teatro di burattini di Dzerzinsk.Dal 1987 al 2000 partecipa a numerose mostre personali e collettive a Niznij Novgorod, Mosca, Norilsk (Russia); in Olanda (Amsterdam, Venlo, Horst, Heusden); in Spagna (Barcellona); in Finlandia (Helsinki); negli Stati Uniti (San Francisco, Los Angeles). Nel 2000 si trasferisce in Italia a Rovigo, dove ha collaborato con il Teatro Sociale, per la creazione di manifesti e locandine. Recentemente si è stabilito con la famiglia nel centro storico di Lucca, dove si dedica a tempo pieno alla sua attività, legata principalmente alla pittura e all’illustrazione di libri. Ha realizzato gli stendardi per il Palio della Giostra cavalleresca di Sulmona (2009), per il Palio della Balestra del Girifalco di Massa Marittima (2010), per la Giostra di Simone di Montisi di San Giovanni d’Asso (2010). In Italia ha tenuto numerose mostre personali e collettive, riscuotendo sempre il plauso del pubblico e della critica più accreditata.

Il post è stato scritto da " Lucca e le sue Terre " archiviato in " Senza categoria ".